Trombosi della vena centrale retinica

L’occlusione della circolazione venosa è una malattia seconda solo alla retinopatia diabetica come causa di perdita visiva conseguente alle malattie vascolari della retina.

trombosi della vena centrale retinica

trombosi della vena centrale retinica | OCT

Normalmente il sangue passa dalla circolazione arteriosa alla rete dei capillari e da questi alla circolazione venosa che drena il sangue nella vena centrale della retina. Quando si verifica l’ostruzione di una delle vena che drena il sangue, la pressione all’interno dei capillari aumenta provocando emorragie e diffusione di liquido e materiale plasmatico nello spessore della retina.

In alcuni casi il grado di occlusione venosa è tale da portare ad una chiusura più o meno estesa del letto capillare con conseguente ischemia della retina.

A seguito della occlusione venosa retinica solitamente si verifica un calo della vista: il grado di diminuzione e la possibilità di un miglioramento visivo anche spontaneo dipendono da molti fattori. Nessuna età è immune dalla trombosi della vena centrale retinica: il riscontro in pazienti di età inferiore ai 45 anni non è un evento raro.